Champions League: Il Real Madrid la Coppa non la molla

Zidane e i suoi non si accontentano mai e mettono nella bacheca del Real Madrid per la 13^ volta la Champions grazie a un 3-1 frutto soprattutto degli episodi.
26.05.2018 23:18 di Alessandra Martino   Vedi letture
Champions League: Il Real Madrid la Coppa non la molla

In una serata che si è disposti a tutto pur di portare a casa la grande Coppa dalle "Grandi orecchie", una serata in cui non basta solo la tecnica, ma la fortuna è il valore aggiunto. Delle volte, il destino può essere beffardo. Ti priva del tuo giocatore migliore dopo solo mezz’ora o che stampa sul palo la conclusione del possibile pareggio, ma alla fine devi saper fare i conti con un portiere non all’altezza della situazione e con degli avversari che assomigliano sempre di più a degli dei scesi in terra, capaci di segnare con nonchalance in rovesciata anche in una finale di Champions League. La si può definire  legge dell'esperienza, la legge della classe, la legge dell'individualità, la legge della fortuna o la legge della panchina lunga: da qualsiasi parte la si guardi, è la legge del Real Madrid. La squadra di Zidane vincono la terza Champions League consecutiva e la tredicesima complessiva, ed entra ancora una volta nella storia staccando il Milan che è secondo a quota sette, battendo 3-1 il Liverpool nella finale di Kiev.