Dramma nel calcio italiano, è morto il capitano della Fiorentina Davide Astori

Causa decesso sarebbe stato un arresto cardiocircolatorio. Rinviate le partite di A e B.
04.03.2018 17:04 di Mariano Montella  articolo letto 52 volte
Fonte: ANSA
Dramma nel calcio italiano, è morto il capitano della Fiorentina Davide Astori

Una tragedia sconvolge la giornata. Il capitano della Fiorentina e difensore della Nazionale Davide Astori, 31 anni, è morto in nottata nell'albergo a Udine dove la squadra viola era in ritiro in vista della partita di oggi con l'Udinese. A causare la morte del giocatore sarebbe stato un arresto cardiocircolatorio. Rinviate tutte le partite di Serie A e Serie B per la prematura scomparsa del capitano viola.

Davide era nato a San Giovanni Bianco in provincia di Bergamo il 7 gennaio 1987, difensore centrale, mancino di buona tecnica. Inizia a giocare nel Ponte San Pietro, squadra satellite del Milan: viene integrato nella primavera milanista fino alla stagione 2005-2006. Nel 2006-2007 viene ceduto in prestito al Pizzighettone, in Serie C1. Tornato al Milan, nella stagione 2007-08 passa, sempre in prestito, alla Cremonese in Serie C1. Nell'estate 2008 viene acquistato dal Cagliari, squadra con cui esordisce in Serie A e con cui colleziona 174 presenze e 3 gol. Il 24 luglio 2014 viene ufficializzato il passaggio del giocatore in prestito alla Roma, con la quale colleziona 29 presenze ed 1 rete. Dopo essere rientrato dal prestito dalla Roma, il 4 agosto 2015 viene ufficializzato il suo passaggio alla Fiorentina, in maglia viola collezione 88 presenze segnando 3 gol diventandone anche il capitano. Astori ha disputato anche 14 partite con la maglia della Nazionale, il suo esordio il 29 marzo 2011, a 24 anni, nell'amichevole Ucraina-Italia (0-2).