Nel poker delle italiane uscirà l'asso vincente?

Dopo Lazio e Milan due nobili decadute si giocheranno l'Europa League
13.12.2018 21:20 di Giancarlo Cornacchia  articolo letto 133 volte
© foto di Insidefoto/Image Sport
Nel poker delle italiane uscirà l'asso vincente?

Il recente turno di Champions League che ha di fatto chiuso i gironi eliminatori ha emanato l'ermetica sentenza per Napoli ed Inter.  Due eliminazioni per certi versi clamorose ed inaspettate, specialmente per come sono arrivate.

I partenopei si sono visti scippare il passaggio agli ottavi di finale dalla differenza reti, i nerazzurri sono incappati nell'ennesima dimostrazione di scarsa personalità. 

Ergo, ora in Europa League, o ex Coppa Uefa per i più nostalgici, ci sono ben 4 rappresentanti del nostro campionato. Le due sopracitate, infatti, si aggiungono a Lazio e Milan, con quest'ultima che dovrà necessariamente vincere questa sera per essere certa della qualificazione.

Avendo queste quattro importanti carte da giocare, potrà la Coppa tornare in Italia che manca dal lontano 1999? 

Di sicuro il Napoli di Carlo Ancelotti non può che risultare tra le favorite, considerando l'enorme valore costituito dall'organico, invidiato dalle squadre di tutto il mondo.

Mentre più complicata risulta la situazione dei nerazzurri: gli uomini di Luciano Spalletti, infatti, sono alle prese con una situazione per niente facile a livello mentale, una sorta di blocco che non consente una corretta gestione delle situazioni, specie quelle decisive. Lo stesso tecnico toscano pare non riuscire a trovare soluzioni tattiche adeguate per risolvere la cosiddetta Icardi-dipendenza, nonché al letargo di Perisić ed ai continui guai fisici di Nainggolan.

È indubbio che l'inaspettata eliminazione dalla competizione europea più importante potrebbe riservare un certo impatto psicologico, ma è altrettanto vero che sarebbe sufficiente una scintilla per ritornare in pista e recuperare terreno.

Assieme a Lazio e Milan, l'Italia può legittimamente sperare di avere tra le mani l'asso giusto per conquistare la competizione. Non solo: con la Juventus tra le favorite per la vittoria finale in Champions, la suddetta speranza potrebbe portare ad una sorta di en plein che riporterebbe il nostro calcio nelle posizioni che contano.