Sarri a Sky: "Troppi sei giorni fermi! Squadra è con la testa più al campionato. Verdi? Straordinario, l'ho avuto due anni..."

 di luigii nappo  articolo letto 28 volte
Sarri a Sky: "Troppi sei giorni fermi! Squadra è con la testa più al campionato. Verdi? Straordinario, l'ho avuto due anni..."

Maurizio Sarri ha parlato cosi ai microfoni di Sky Sport, nel post partita del match vinto contro il Verona: "Bisogno di staccare? Io andrei anche diritto, dico la verità. I ragazzi hanno giustamente qualche giorno di vacanza, noi siamo partiti i primi di luglio ed abbiamo fatto tanti allenamenti e tante partite. Ritengo un'esagerazione che un professionista in attività possa fermarsi una settimana. Qualche giorno è dovuto, ma mi sembra troppo anche sei giorni. Noi facciamo uno sport di squadra e dobbiamo allenarci come squadra, il lavoro a secco per un calciatore che ha fatto 35-36 partite credo possa dare poco.

Ho già chiamato Verdi? Prima di tutto non mi permetterei mai di chiamare un giocatore mentre lo sta allenando un altro allenatore, non mi sembrerebbe corretto. Sinceramente non saprei cosa dirgli, un giocatore straordinario che ho avuto con me per due anni. Abbiamo vinto la serie B e poi ha fatto 26 presenze con me in A. Ha un talento straordinario con un pizzico di incapacità di fare la differenza in campo in relazione al talento che ha. Vedo che sta crescendo ed il giudice ultimo è il campo, non è che posso fare promesse a qualcuno.

Squadra a doppia velocità? E' più una questione di testa che non di turnover. La squadra in questo momento a livello inconscio sente più le partite di campionato più di quelle delle altre manifestazioni, è un errore perchè la mentalità si dovrebbe creare ogni volta che si scende in campo. La mia sensazione è questa e non vorrei essere io inconsciamente che attacco questo. Mi arrabbio anche per le partitine in allenamento, se attacco questo lo faccio in maniera inconscia, non rientra nel mio tipo di mentalità.

Penso che noi ci dobbiamo concentrare che sappiamo essere il nostro potenziale, abbiamo fatto 82 punti un anno ed un altro 86, dobbiamo ripeterci a questi livelli per entrare in Champions, se si va oltre questi livelli entriamo nello sconosciuto, in una terra che non conosciamo e dove non sappiamo dove possiamo arrivare.

Fase difensiva del Napoli da Scudetto? Non lo so, bisogna vedere su percorso lungo se siamo in gradi continuare Su questi livelli. Stiamo facendo meglio anche se ancora in qualche partita viene fuori qualche calo di applicazione ed attenzione.

Mercato? Come tutti mi piace allenare le squadre forti, tra allenare e stare a casa alleno chiunque perchè mi diverto".