Eventi: Tredicesima Crociera della Musica Napoletana dal 5 al 12 ottobre 2020 a bordo di MSC Grandiosa.

19.02.2020 13:28 di Barbara Carere   Vedi letture
Eventi: Tredicesima Crociera della Musica Napoletana dal 5 al 12 ottobre 2020 a bordo di MSC Grandiosa.

Tredicesima Crociera della Musica Napoletana – Dal 5 al 12 ottobre 2020 a bordo di MSC Grandiosa
 È' stata ufficialmente presentata, presso il Maschio Angioino, la tredicesima edizione della Crociera della Musica Napoletana, in programma dal 5 al 12 ottobre 2020 a bordo della nuova ammiraglia MSC Grandiosa. Alla presentazione hanno preso parte: Francesco Manco – Area Manager Sud Italia MSC Crociere; Francesco Spinosa – Ideatore dell’iniziativa; Eleonora de Maio – Assessore alla Cultura e al Turismo Comune di Napoli e lo staff artistico dell’evento: Amedeo Colella – scrittore e umorista; Peppe Iodice – attore; Diego Sanchez – attore e cantante; Andrea Sannino – cantante.
Archiviata con successo l’edizione 2019, che si è caratterizzata per l’eccellente livello qualitativo degli artisti e la consueta atmosfera familiare, Scoop Travel insieme a MSC Crociere ha ormai spiegato le vele verso la tredicesima edizione, che si svolgerà a bordo di MSC Grandiosa. Dopo Napoli MSC Grandiosa raggiungerà Messina, da cui sarà possibile visitare Taormina, uno dei centri storici più belli d’Italia, per poi far tappa a La Valletta, a Malta. Dopo un giorno di navigazione sarà la volta di visitare l’iconica Barcellona,e poi Marsiglia e, infine, Genova prima di far rientro a Napoli.
La Crociera della musica napoletana nasce dall’idea della Scoop Travel, una agenzia di viaggi di Napoli, con la collaborazione di tutte le associazioni che ritengono l’iniziativa importante per il rilancio della città di Napoli, in un’epoca in cui la città attraversa un periodo di fortissimo fermento culturale con la riscoperta delle proprie identità ed i felici tentativi di recupero e valorizzazione del proprio patrimonio artistico e delle ingenti risorse imprenditoriali a disposizione.
L’iniziativa è sostenuta, inoltre, da professori universitari ed artisti cultori della musica classica napoletana.
“Per il tredicesimo anno consecutivo ospitiamo la Crociera della musica napoletana dedicata ad uno degli aspetti più distintivi della cultura partenopea. E’ un modo per rendere omaggio ad una città che riveste un ruolo importante per la Compagnia, infatti, oltre ad MSC Grandiosa sarà poszionata a Napoli anche MSC Divina, che durante la sua crociera settimanale in partenza ogni giovedì, farà tappa anche ad Ibizia. La crociera della musica napoletana
ha affertmato Francesco Manco,
Area Manager Sud Italia di MSC Crociere.
“Considerata la valenza sociale dell’iniziativa – spiega Francesco Spinosa - la peculiarità della nostra identità deve essere preservata e conosciuta anche dalle nuove generazioni, in quanto deve risultare a cuore di tutti i napoletani la sua diffusione tra i giovani, al fine di favorire, sin dall’età dello sviluppo, l’attaccamento alle radici del proprio territorio. Sovente i nostri giovani classificano come canzoni napoletane prodotti che nulla hanno a che vedere con la nostra tradizione storica. Bisogna dunque preservare la nostra identità e riportarla in auge infondendo la giusta educazione a chi dovrà poi tramandarla alle generazioni future”.
Il cast artistico di questa edizione sarà formato da: Amedeo Colella – scrittore e umorista ; Andrea Sannino – cantante a attore ; Peppe Iodice - attore comico e Diego Sanchez – cantante e attore.
L’evento vanta il patrocinio di: Ministero del Turismo; Regione Campania; Comune di Napoli; Ente Provinciale per il turismo; Flavet ; Ente bilaterale turismo Campania.
Ogni edizione della crociera della musica napoletana porta un processo di esportazione della melodia classica napoletana ed infondere in tutti i napoletani quella consapevolezza del passato che dovrà essere il necessario ingrediente per lo sviluppo socio- culturale della città.
Novità 2021: quest’anno lo staff della Crociera della Musica Napoletana ha lanciato un concorso rivolto alle scuole e ai conservatori della Campania, e andrà alla ricerca di nuovi talenti della musica napoletana che verranno poi introdotti nel cast artistico de