TN - L'ex romanista Aldair: "Koulibaly con Manolas diventerà ancora più forte! Sorpreso da Totti, su Allan..."

24.06.2019 21:56 di luigii nappo   Vedi letture
Fonte: tuttonapoli.net
TN - L'ex romanista Aldair: "Koulibaly con Manolas diventerà ancora più forte! Sorpreso da Totti, su Allan..."

Aldair ha 53 anni solo perché lo riferisce la carta d'identità: ne dimostra meno, si tiene in forma e, dopo tredici stagioni e uno scudetto con la Roma, continua ad aggiornarsi sulle vicende dei giallorossi. Sa che Totti è andato via e sa anche che Manolas può essere ceduto al Napoli: "Ma, per la Roma, spero di no" esordisce scherzando a Tuttonapoli.net, lo fa sorridendo, ma forse neanche troppo.

Perché Manolas, per il Napoli, sarebbe un gran salto di qualità."Assolutamente sì, lo conosciamo bene, tutti noi sappiamo quanto è stato determinante in questi anni per la Roma. Con Koulibaly, poi, formerebbe una coppia forte e veloce".

Per qualcuno, però, Manolas - non essendo Albiol e neppure Aldair - è troppo simile a Koulibaly. "Ma questo non è un problema. E poi Koulibaly è bravo ad impostare, esce palla al piede, lo sa fare. Manolas un po' meno ma ha altre qualità".

Insieme formerebbero una delle coppie più forti d'Europa? "Sulla carta sì, ma lasciamo parlare il campo. Devono dimostrarlo coi fatti, insieme, di essere insuperabili". 

Koulibaly è già un top? "Mi piace tanto e, al fianco di un difensore veloce come Manolas, può diventare ancora più forte". 

Il suo connazionale Allan aspetta di giocare in Copa America. "Intanto ha meritato la convocazione e sono felice per lui, che ha disputato una grande stagione. Purtroppo nel suo ruolo c'è uno come Casemiro che difficilmente resta fuori. Magari nelle prossime partite ci sarà spazio anche per lui".

Totti lascia la Roma dopo trent'anni. "Un po' mi ha sorpreso, ma Francesco è molto sincero nelle cose che dice. Si tratta di una scelta estremamente personale, è una sua decisione e va rispettata. Conoscendolo, per uno col carattere come il suo è stato abbastanza normale lasciare dopo i problemi di questi due anni".